Come scegliere una bici elettrica

Condividi post

In sella a una e-bike e bici elettrica, per la prima volta può sembrare di scoprire una superpotenza. Questo perché le e-bike a pedalata assistita ampliano le tue possibilità a due ruote: puoi tenere il passo nel traffico di stop-and-start, trasportare più facilmente bambini o merci, arrivare meno sudato a destinazione o semplicemente goderti un po ‘di brio in più sulle giostre che altrimenti avrebbe potuto sembrare troppo lontano o troppo collinoso.

 

Migliori Bicicletta elettrica 2020

Le e-bike inizialmente si dividono nelle stesse categorie delle bici convenzionali: da montagna e da strada, oltre a nicchie come biciclette urbane, ibride, da crociera, cargo e pieghevoli.

Comprensione delle tre classi di bici elettriche

BICI-ELETTRICHE- migliori 2020

Principalmente per ragioni normative, le bici elettriche sono anche divise in classi che indicano il loro livello di assistenza motoria. Capire quale classe di e-bike è necessario è un punto decisivo chiave:

Classe 1: il motore entra in funzione solo quando si pedala e smette di aiutare a 20 mph.
Classe 2: ha anche una modalità di pedalata assistita fino a 20 mph più una modalità esclusivamente a motore.
Classe 3: è solo pedalata assistita (come la classe 1), ma l’assistenza continua fino a quando non si colpisce 28 mph.

 
La maggior parte dei nuovi ciclisti inizia con una e-bike di classe 1. Le bici di classe 1 sono le più convenienti e, dal punto di vista normativo, le più universalmente accettate. Puoi percorrerne uno per le strade della città e molte piste ciclabili. Questa classe di e-bike sta iniziando ad essere consentita sui tradizionali percorsi per mountain bike, sebbene l’accesso non sia universale, quindi controlla sempre prima.

Le e-bike di classe 2 sono generalmente ammesse negli stessi posti delle e-bike di classe 1. Questo perché entrambe le classi superano i 20 mph per l’assistenza motoria. 

Le e-bike di classe 3 sono popolari tra i pendolari e i corridori di commissioni. Rispetto alle bici di classe 1, sono più veloci e più potenti (e costano di più). Il vantaggio con prestazioni aggiuntive è che puoi tenere il passo con il traffico meglio. Inoltre si arrampicano meglio e gestiscono carichi più pesanti. Il compromesso non è riuscire a guidare sulla maggior parte delle piste ciclabili né sui sistemi di piste per mountain bike.

Cerca le regole di accesso prima di effettuare una scelta finale della classe e-bike. L’avvertenza per tutte le informazioni di accesso sopra è che le leggi, le licenze, la registrazione, i limiti di età e le regole di gestione del territorio stanno cambiando.  Controlla anche con le città locali e i gestori del territorio nei luoghi che intendi guidare.

Batterie e-bike, e motori


I produttori dedicano molta attenzione alla batteria elettrica di ogni bici. Il compromesso di progettazione è la prestazione contro la gamma di guida. Un motore più potente offre una maggiore velocità per stare al passo con il traffico e una maggiore coppia per arrampicarsi sulle colline e trasportare merci. Un motore più potente inoltre consuma la batteria più velocemente, riducendo l’autonomia di guida.

Quando confronterai potenziali e-bike, vedrai ampie specifiche del campo di guida: ad esempio 20-100 km a pedalata assistita. Questo perché così tante variabili influiscono sul campo di guida.

Avere una batteria grande aiuta, ovviamente: le capacità sono espresse in wattora (Wh), il numero di ore in cui una batteria può sostenere 1 watt di energia prima di morire. Quindi anche la potenza del motore è importante: un motore da 500 watt abbinato a una batteria da 500 Wh (una configurazione di bici di classe 3 comune) consuma più rapidamente di un motore da 250 watt con una batteria da 500 Wh (una configurazione di bici di classe 1 comune).

Un interessante strumento online che dimostra l’interazione di una vasta gamma di fattori che possono influenzare il campo di guida è il Range Assistant di E-Bike Bosch. Anche il modo e la guida sono importanti: per alcuni suggerimenti su come estendere la tua autonomia, leggi Introduzione alle bici elettriche.

Tempo di ricarica della batteria: la maggior parte delle batterie richiede da tre a cinque ore per caricarsi completamente da vuoto, con batterie di grande capacità che richiedono più tempo. È possibile acquistare caricabatterie aggiuntivi (o trasportare il caricabatterie insieme) se si prevede di spostarsi sulla propria e-bike. Puoi anche acquistare caricabatterie più veloci.

Numero di batterie: alcune e-bike consentono ai ciclisti di utilizzare due batterie contemporaneamente. Ciò può prolungare la durata della corsa e, se una batteria è scarica, hai un backup. Puoi anche acquistare una batteria aggiuntiva per averne una completamente carica o sostituirla al termine della sua durata (in genere diverse migliaia di ricariche).

Installazione della batteria: le batterie integrate nel telaio liberano spazio per portaborraccia o una piccola borsa da bici. Le batterie esterne, tuttavia, sono più facili da caricare e sostituire.

Posizione del motore E-Bike

I motori a trazione centrale si trovano sul movimento centrale (il punto in cui le pedivelle si attaccano al telaio della bici). I motori di trasmissione del mozzo si trovano all’interno del mozzo della ruota posteriore (alcuni si trovano sulla ruota anteriore).

Motori mid-drive: molti motori dispongono di questa configurazione, per una serie di motivi. La pedalata assistita risponde con una sensazione naturale e avere il peso del motore centrato e basso aiuta a mantenere la pedalata equilibrata e stabile.

Motori con trasmissione al mozzo: i motori con trasmissione al mozzo della ruota posteriore inviano la potenza del pedale direttamente alla ruota posteriore, dando la sensazione di essere spinti. Si noti che la sostituzione di un piatto sulla ruota su cui è montata la trasmissione del mozzo può essere più complessa rispetto alla sostituzione di un piatto su una bicicletta standard (o a trazione centrale). I motori a trazione anteriore gestiscono in qualche modo le auto a trazione anteriore; consentono inoltre di utilizzare una trasmissione standard per bici sul retro della bici.

 

Coppia motore E-bike


La coppia è una specifica per verificare se hai intenzione di guidare molte colline e / o trasportare carichi pesanti. Misurato in Newton metri (N m), il massimo indicato per una e-bike potrebbe variare da 40 N ma 80 N m. La coppia di guida effettiva varierà, tuttavia, quando si modificano le impostazioni di pedalata assistita.

Altre caratteristiche e componenti chiave della e-bike


La tua e-bike, ovviamente, è molto più che motore e batteria. Ecco altri dettagli da considerare quando si confrontano le e-bike:

Attivazione del pedale e sensibilità del pedale: più la bici è orientata alle prestazioni, più fluida e reattiva sarà la sua pedalata assistita. Prova a guidare diverse bici per trovarne una che reagisca alla velocità e all’intensità che funzionano meglio per te.

Livelli di assistenza al pedale: la maggior parte delle bici offre 3 o 4 livelli di assistenza, che consentono di preservare la carica della batteria (modalità eco) o evocare più velocità e coppia (in modalità turbo o boost).

Accessori integrati: molte e-bike sono ora dotate di una gamma di accessori integrati:

Portapacchi bici: generalmente presenti nelle e-bike da città e trekking, questi robusti portapacchi possono supportare carichi pesanti. Le e-bike possono anche ospitare una vasta gamma di portapacchi acquistati separatamente, anche se dovrai verificare che un portapacchi si adatti al tuo modello di bici.

Illuminazione: trovata più spesso su biciclette elettrica da città e pendolari, questa è una bella caratteristica di sicurezza da avere. I sistemi variano, con bici di fascia alta con illuminazione più potente.

Display LCD montati sul manubrio: c’è molto da fare con una e-bike, quindi è utile avere un computer da bici montato sul manubrio che ti consenta di monitorare la durata della batteria, la modalità di pedalata assistita, le miglia percorse, la velocità e altro ancora.

Integrazione con smartphone: l’elettronica per e-bike di fascia alta può connettersi in modalità wireless con gli smartphone. Le app disponibili potrebbero includere GPS, registrazioni dei servizi e funzionalità aggiuntive dello schermo. Alcune app ti consentono persino di sbloccare il blocco integrato della tua bici.

Un altro vero vantaggio sia per le bici standard che per le e-bike è che la bici migliore per te è quella che si adatta davvero a te. Per un investimento grande come una e-bike, è importante assicurarsi che una e-bike sembri fatta per te — o possa almeno essere modificata per adattarti a qualche cambio di parti intelligenti — prima di usarla porta.

La cosa più cruciale per ottenere una buona vestibilità è sapere di quale taglia hai bisogno, in base alla tua altezza. Oltre alle dimensioni del telaio, la geometria del telaio di una e-bike determinerà come dovrebbe adattarsi alle tue uniche misure del corpo. Provare una biciclette è il modo migliore per comporre la tua vestibilità in modo che ginocchia, spalle, schiena, piedi e mani siano perfettamente allineati per la posizione di guida di cui hai bisogno. 


Condividi post

Lascia un commento